Eppi

ENTE DI PREVIDENZA

DEI PERITI INDUSTRIALI

E DEI PERITI INDUSTRIALI

LAUREATI


 Servizi / Prestiti, mutui e necessità / Sostegno alle famiglie
 PRESTITI, MUTUI E NECESSITA'

Maternità, paternità, invalidità o inabilità?
 

251 domande

DELIBERATE NEL 2018

645.600 euro

FONDO IMPEGNATO

 


La tutela della famiglia è una delle priorità dell’Eppi: abbiamo iniziato con il bonus neo-mamma/papà (aumentato da 2.000 a 3.000 euro) e continuiamo con il concorso per le spese di studio (dal nido sino al master post universitario) che tanto pesano sul bilancio familiare. Senza dimenticarci di chi, purtroppo, è diversamente abile o ha a carico familiari nella medesima situazione. Allo stesso modo, nel pacchetto dei nuovi servizi l’Ente ha voluto introdurre una maggiore tutela nel caso in cui l’iscritto muoia e lasci figli minorenni aventi diritto alla pensione ai superstiti: per loro è previsto il beneficio di un contributo annuo di 2.000 euro sino al raggiungimento della maggiore età.  


La tutela viene assicurata insomma a molte casistiche legate alla famiglia (ad esempio, anche per gli interventi di rimozione delle barriere architettoniche) ed i contributi erogabili vanno da un minimo di 900 ad un massimo di 25.000 euro.

Per poter presentare domanda è necessario essere iscritti ad Eppi da almeno tre anni, essere in regola con la posizione previdenziale (presentazione delle dichiarazioni dei redditi e pagamento dei contributi) ed avere un reddito Isee non superiore a 35.000 euro.
Il contributo spettante sarà erogato in misura piena se il reddito Isee è inferiore o pari a 25.000 euro mentre subirà una diminuzione da un minimo del 20 ad un massimo dell’80% qualora il reddito sia superiore a questa soglia.
Sarà possibile presentare fino al 1 giugno 2015 domanda di contributo anche per eventi che si sono verificati dopo il 5 aprile 2012, sempre che l’iscritto possieda i requisiti richiesti alla data di presentazione della domanda.

In concreto, per richiedere un contributo entro sei  mesi dal verificarsi degli eventi, occorrerà scaricare il modello Sostegno alla famiglia (EPPI 038) e inviarlo via raccomandata a/r alla sede dell'Eppi oppure all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Rispetto al passato l’Eppi procederà a liquidare le domande pervenute ogni sei mesi e non ogni anno, per consentire all’interessato di beneficiare del contributo il prima possibile.

I contributi a favore dei figli minorenni titolari di pensione indiretta, così come quelli a favore degli iscritti invalidi o che abbiano a carico familiari nella medesima situazione, a differenza degli altri benefici, saranno liquidati in occasione della prima seduta utile del Consiglio d’Amministrazione.
Per l'inabilità, l'invalidità e la tutela ai figli minori, ogni anno potrà essere rinnovato il sussidio solo se il reddito familiare dell'anno precedente risulti sempre inferiore a 35.000 euro, e risultino permanere gli ulteriori requisiti (sanitari e di regolarità contributiva) previsti dal Regolamento.

 

 


Le tipologie garantite da Eppi
 

 

Documentazione da allegare
 

 

Riepilogo delle condizioni di accesso in generale
 

 

Emulatore reddito ISEE
 
 
 
 

 
HAI BISOGNO DEL MODULO
PER LE TUE RICHIESTE?
ACCEDI DA QUI
 
VEDI REGOLAMENTO SUI SOSTEGNI ALLE FAMIGLIE
 
SCARICA LA BROCHURE

 

 

EPPI Ente di Previdenza
dei Periti Industriali
e dei Periti Industriali Laureati.
Via G. B. Morgagni, 30/E - Edificio C
00161 Roma
tel +39 06 44001 (lun-ven h 9-12,
mer anche h 14,30-16,30)
fax +39 06 44001222
info@eppi.it - info@pec.eppi.it

RICEVIMENTO PREVIO APPUNTAMENTO
lun-ven h 9-12
mer-gio h 9-12 / h 14,30-16,30
AGGIORNAMENTI
PUBBLICAZIONI
Rivista Opificium
© Copyright EPPI 2013.Tutti i diritti di riproduzione riservati.